Naturalmente nella nuova sede

Naturalmente ha una nuova sede: mi sono trasferita dal centro della città di Asti in campagna. Qui continuo a offrire gli stessi trattamenti, ma in più potrete godere di un ambiente più tranquillo, rilassante e raccolto. 

La campagna è sinonimo di raccoglimento, di calore, di abitudini che ritornano. La campagna è il luogo ideale dove vivere davvero in pieno ogni stagione, apprezzando ogni dettaglio, ogni giorno diverso: anche questa autunnale, con la natura che muta scenario.

Continua a leggere

  • Visite: 290

I benefici degli oli medicati

Secondo la medicina Ayurvedica, ognuno dei 3 dosha (Vata, Pitta e Kapha) può essere armonizzato con l'uso di specifiche piante dalle diverse proprietà.

La preparazione di un olio ayurvedico mette in pratica gli studi sulle proprietà delle piante al fine di miscelarle sapientemente e ottenere un beneficio nel trattamento di un particolare dosha.

Nella medicina ayurvedica gli oli medicati (Tailam) sono molto importanti, in quanto sono utilizzati per praticare tutte le varianti del massaggio ayurvedico che riguardano tutte le parti del corpo, dalla testa ai piedi.

Continua a leggere

  • Visite: 176

I 5 elementi Ayurveda

Secondo l’Ayurveda esiste un’armonia fondamentale a livello di macrocosmo e di microcosmo, un’armonia universale di cui il nostro corpo di Uomini non è che una microscopica copia. Veniamo tutti da un’unica grande Fonte e siamo tutti la stessa cosa, anche se sembriamo così diversi. Questo perché siamo tutti nati dalla combinazione degli stessi elementi.

Sono 5 gli elementi fondamentali (detti anche Panchamahabhuta) che, secondo l’Ayurveda, compongono e sono presenti – in proporzioni diverse – in ogni cosa che esiste nell’Universo:

  1. Terra (Prithvi)

  2. Acqua (Ap)

  3. Fuoco (Tejas)

  4. Aria (Vayu)

  5. Etere (Aakash)

Continua a leggere

  • Visite: 175

Come utilizzare gli oli essenziali?

La storia degli oli essenziali si perde nella notte dei tempi: già gli antichi Egizi ne facevano largo uso per l’imbalsamazione dei loro morti, nelle fumigazioni durante i riti religiosi, in preziosi profumi, ed erano altresì utilizzati per il loro grande potere curativo.

Gli oli essenziali sono composti da molecole aromatiche molto forti. L’olio essenziale è infatti l’estratto più potente del regno vegetale presente nelle cosiddette piante “aromatiche”. Ma come si ottiene? Soprattutto per distillazione, ma anche, come ad esempio per gli agrumi, per semplice pressione a freddo delle bucce dei frutti. La composizione delle molecole biochimiche attive, molto ricche, complesse e variabili a seconda dell’olio essenziale preso in considerazione, determina le molteplici proprietà e azioni sul corpo e sulla mente.

Continua a leggere

  • Visite: 162

Che cos'è lo Svedana?

Il termine Svedana (o Swedana) nella medicina ayurvedica è comunemente utilizzato per descrivere i trattamenti che coinvolgono la sudorazione.

Nell'Ayurveda, questo trattamento è indicato per alleviare i dosha in eccesso dal corpo, stabilendo uno stato di equilibrio per promuovere la salute generale. Anche le persone che non praticano l'Ayurveda possono trarre vantaggio dai trattamenti Svedana per i relativi benefici a favore della salute e della bellezza.

La parola Svedana deriva dalla parola sanscrita ‘swid’, che significa appunto "sudare". Secondo i principi dell'Ayurveda, la sudorazione rilascia tossine dal corpo, favorendo la salute generale. La sudorazione può anche essere usata per creare squilibri dei dosha o di tipo corporeo, specialmente se combinati con erbe che agiscono su dosha specifici. Affinché un trattamento svedana sia efficace, occorre prima valutare il tipo di dosha per determinare la migliore miscela di erbe.

Continua a leggere

  • Visite: 192

Coaching che passione - Paolo Boano

Nella vita di tutti noi ci sono almeno 2-3 momenti di svolta importanti.

In passato ho seguito strade che altri avevano tracciato, ho cercato l'approvazione di persone che amavo e spesso ho raggiunto risultati per compiacere. Credevo fosse ciò che desideravo senza soffermarmi a pensare a cosa mi avrebbe reso felice.

Oggi a posteriori sembra tutto così ovvio ma ci sono voluti anni per capirlo e consapevolizzarlo.

L'interesse per la crescita personale, per la comunicazione efficace, per la PNL (Programmazione Neuro Linguistica) mi hanno guidato in un meraviglioso viaggio attraverso il quale ho acquisito e sperimentato tecniche e strumenti che sono alla base della disciplina del Coaching.

La passione per il mondo del Coaching nasce così da un lavoro continuo e costante su di me per migliorare la qualità della mia vita e delle persone che mi circondano, per migliorare le relazioni con me stesso e con il mondo intero, per raggiungere i miei risultati e aiutare le persone a fare altrettanto.

Continua a leggere

  • Visite: 182

Altri articoli...